Vi ricordiamo che...

15 SETTEMBRE

Termine ultimo presentazione online per domanda di ricostituzione reddituale per evitare lo stop alle prestazioni Inps da parte di chi ha ricevuto una lettera di sollecito per la mancata presentazione dei dati reddituali relativi all’anno 2019 (campagna RED 2019/2020).
L’INPS, oltre al mese di agosto, applicherà anche a settembre una trattenuta di circa 11 euro per le pensioni integrate al minimo e una trattenuta pari al 10% per le prestazioni pensionistiche di importo superiore su quei trattamenti pensionistici che siano in tutto o in parte collegati al reddito (ad esempio integrazione al trattamento minimo, maggiorazione sociale, pensione ai superstiti) e per i quali i titolari, nonostante i solleciti, non abbiano ancora fornito i dati reddituali relativi al 2019.
Ai pensionati interessati, è stata infatti inviata dall’Istituto previdenziale una lettera raccomandata con l’indicazione della data del 15 settembre 2022 come ultima scadenza per l’invio dei redditi richiesti e con le indicazioni utili per non incorrere nella revoca definitiva della prestazione collegata al reddito relativa al 2019.
Nei casi in cui i redditi richiesti non vengano inviati, l’Inps procederà alla revoca definitiva delle prestazioni per l’anno di riferimento e al recupero dell’indebito calcolato.
Gli interessati dovranno rivolgersi al CAF-CISL, unitamente alla lettera di sollecito, per la regolarizzazione della propria posizione reddituale relativa all’anno 2019, al fine di evitare la revoca definitiva della prestazione in godimento da parte dell’INPS.

 

30 SETTEMBRE

Termine ultimo presentazione domande da parte dei lavoratori domestici (colf e badanti) per Bonus energia DL AIUTI
Entro il 30 settembre, per ottenere il?bonus?200 euro?colf e badanti, i lavoratori domestici dovranno inoltrare all’INPS specifica domanda online attraverso i servizi telematici messi a disposizione dal nostro Patronato INAS-CISL.
I requisiti per i lavoratori domestici per ottenere il Bonus di 200 euro sono:

  • risultare titolari di uno o più rapporti di lavoro domestico al 18 maggio 2022;
  • residenza in Italia;
  • per il 2021 reddito inferiore a 35.000 €.

Per ogni forma di assistenza sui requisiti e le condizioni per il diritto al bonus di 200 euro oltreché di inoltro per via telematica della relativa domanda, vi invitiamo a rivolgersi alle oltre 700 sedi del nostro Patronato INAS-CISL in tutta Italia.

 

Termine ultimo per la presentazione del modello 730/2022
Per l’assistenza fiscale relativa alla compilazione dei redditi vi invitiamo a rivolgervi alle nostre sedi CAF-CISL.

 

Fonte: pensionati.cisl.it

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?