Ddl Anziani. Cisl e Fnp Cisl: “Un risultato atteso da anni finalmente una legge su fragili e non autosufficienza”

“Un risultato atteso da anni dai nostri anziani, che abbiamo perseguito con caparbietà insieme alla Cisl affinché i più fragili avessero finalmente la cura e l’assistenza necessarie alla loro condizione”. È quanto affermano in una nota congiunta Cisl ed Fnp Cisl, commentando l’approvazione definitiva da parte del Parlamento della Legge Delega al Governo in materia di politiche in favore delle persone anziane e per l’assistenza agli anziani non autosufficienti. “Un traguardo importante – si legge nel comunicato – che, proprio per la delicatezza della problematica che affronta, è stato raggiunto a grande maggioranza e senza voti contrari. Un lavoro portato avanti anche con il confronto tra Istituzioni, sindacati, terzo settore e categorie professionali di riferimento, nel corso del quale molte delle nostre proposte sono state accolte, con l’unico obiettivo di prestare aiuto e sostegno a milioni di anziani e alle loro famiglie, migliorandone la qualità della vita, allontanandoli da una condizione di solitudine e abbandono, e assicurando loro adeguati servizi assistenziali a domicilio. Una riforma ambiziosa e così bene integrata che, però, ha bisogno sicuramente di finanziamenti aggiuntivi per dare gambe alle nuove progettualità e nuovi servizi definiti. E, pur apprezzando l’ottimo lavoro fin qui svolto non possiamo nascondere questa preoccupazione per la quale occorre dare un segnale nella prossima legge di bilancio per costruire un progetto graduale e pluriennale di legislatura. Ora ci aspettiamo che la stessa collaborazione che ha portato a questa nuova e straordinaria misura possa caratterizzare anche la successiva fase di elaborazione dei Decreti delegati da emanare dal Governo entro gennaio 2024 – conclude la nota – nell’intento principale di individuare ulteriori risorse necessarie per realizzare gli interventi previsti a favore di milioni di italiani tra anziani, operatori professionali, caregiver e assistenti familiari”.

 

Fonte: cisl.it

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00