Bonus Psicologo: online le graduatorie regionali

Sono state elaborate le graduatorie regionali per l’assegnazione del Bonus Psicologo 2022.

Il Bonus Psicologo 2022 è un contributo destinato a tutti coloro che si trovano in stato di stress, ansia, depressione o fragilità psicologica. È riconosciuto per un importo massimo di 50 euro per ogni seduta di psicoterapia ed è erogato fino a concorrenza della somma massima assegnata, parametrata ai valori ISEE.

L’INPS provvederà a erogare la prestazione agli aventi diritto, in base alle graduatorie regionali, solo a seguito della verifica dell’avvenuto trasferimento delle risorse economiche da parte delle Regioni o delle Provincie Autonome. In caso di mancato o parziale trasferimento delle somme dovute all’INPS l’erogazione della prestazione sarà sospesa in attesa dei trasferimenti da parte delle Regioni o delle Province Autonome interessate.

Come consultare le graduatorie 

Accedendo con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS al sito dell’Inps nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”, i soggetti richiedenti potranno visionare l’esito della richiesta e, in caso di esito positivo, l’importo assegnato e il codice univoco.

L’INPS ha ricordato che, a partire dal 9 dicembre 2022 (data di pubblicazione del messaggio di elaborazione delle graduatorie) decorreranno 180 giorni (6 MESI) di validità del codice univoco per usufruire del contributo e sostenere le sessioni di psicoterapia.

Decorso tale termine il codice univoco sarà automaticamente annullato e le risorse non utilizzate saranno riassegnate nel rispetto dell’ordine della graduatoria regionale o provinciale, individuando nuovi beneficiari.

NOTA: Gli ISEE con presenza di omissioni o difformità non sono stati considerati ai fini della redazione della graduatoria.

Come utilizzare il contributo

Il bonus è fruibile per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti, nell’ambito dell’albo degli psicologi, che abbiano comunicato l’adesione all’iniziativa al Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP). Il CNOP trasmette all’INPS l’elenco dei nominativi degli aderenti all’iniziativa, consultabile dai beneficiari attraverso una sezione riservata della piattaforma dell’Istituto.

Ecco il procedimento per l’utilizzo del contributo:

Il beneficiario comunicherà al professionista il proprio codice univoco ai fini della prenotazione.
Il professionista accederà alla piattaforma INPS e, verificata la disponibilità dell’importo della propria prestazione, ne indicherà l’ammontare inserendo la data della seduta concordata.
L’INPS comunicherà al beneficiario i dati della prenotazione, il quale potrà disdire qualora non intenda usufruirne.
Il professionista, erogata la prestazione, emetterà fattura intestata al beneficiario della prestazione inserendo nella piattaforma INPS:
il codice univoco;
la data;
il numero della fattura emessa;
l’importo corrispondente.
L’INPS comunicherà al beneficiario l’importo utilizzato e la quota residua.

Con la Legge di Bilancio 2023, il Governo ha rifinanziato il bonus psicologo sia per il prossimo anno che per il 2024. In particolare, è stato innalzato il contributo fino all’importo massimo di 1.500 euro per persona, nel limite di spesa di 5 milioni di euro per il 2023 e di 8 milioni di euro a decorrere dal 2024. 

Per saperne di più sul bonus psicologo leggi l’articolo correlato:

https://www.pensionati.cisl.it/articolo-2386/bonus-psicologo-requisiti-e-modalita-di-utilizzo-del-contributo/


Fonte: pensionati.cisl.it

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?