Anche per il mese di novembre prosegue il pagamento anticipato dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili (L. 190/ 2014) per coloro che le ritirano in contanti presso gli sportelli di Poste Italiane.

Il calendario pubblicato ad oggi parte da lunedì 25 ottobre e prosegue fino al 30 ottobre seguendo l’ordine alfabetico:

  • Lunedì 25 ottobre – Cognomi A-B
  • Martedì 26 ottobre – Cognomi C-D
  • Mercoledì 27 ottobre – Cognomi E-K
  • Giovedì 28 ottobre – Cognomi L-O
  • Venerdì 29 ottobre – Cognomi P-R
  • Sabato mattina 30 ottobre – Cognomi S-Z

Resta fermo che il diritto al rateo mensile delle sopra citate prestazioni si perfeziona comunque il primo giorno bancabile del mese, vale a dire il 1° novembre 2021: di conseguenza, nel caso in cui, dopo l’incasso, la somma dovesse risultare non dovuta (ad esempio, per sopraggiunto decesso del titolare), l’Inps ne richiederà la restituzione.
Ricordiamo inoltre che il pagamento anticipato vale per tutti i correntisti di Poste Italiane (i titolari di una Carta Postamat, o di una Carta Libretto o di una Postepay Evolution) che potranno prelevare le pensioni da oltre 7000 Postamat.
Continua la convenzione tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri, grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che normalmente riscuotono in contanti le prestazioni previdenziali presso gli uffici postali, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.
Diversamente, per quanto riguarda il pagamento delle prestazioni accreditate presso Banche ed Istituti di Credito, il primo giorno bancabile del mese sarà venerdì 1° novembre.

Fonte: pensionati.cisl.it