Roma, 22 novembre – In occasione delle celebrazioni per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la Cisl Roma Capitale Rieti ha scelto di collocare una panchina rossa nel parco del Colle Oppio, a Roma, dedicata alle donne vittime di violenza. “La panchina rossa è il simbolo tangibile del progetto di sensibilizzazione, costante impegno e ferma condanna contro ogni violenza di genere promosso dalla Ust Cisl Roma Capitale Rieti in questi anni”, spiega in una nota il segretario generale della Cisl Roma Capitale Rieti, Carlo Costantini. “Pensiamo che questa iniziativa sia importante per riaffermare, una volta di più, la nostra azione di contrasto a questo terribile fenomeno, tenendo accese le nostre sensibilità e suscitando nella cittadinanza, un ulteriore momento di riflessione su questo tema – aggiunge -. La parte sana della società civile deve ritrovarsi insieme in questi momenti ed interrogarsi su quali e quanti sforzi debbano essere messi in campo ancora per contrastare definitivamente il terribile fenomeno della violenza contro le donne”. Francesca Coscarella, segretaria della Cisl Roma Capitale Rieti, sottolinea inoltre: “Come donne e rappresentanti del sindacato, chiediamo più risorse, oggi insufficienti, per i centri antiviolenza e le case rifugio, e più interventi di sensibilizzazione, a partire dalle scuole, perché il fenomeno va contrastato partendo dai giovani. Occorre fare maggiormente rete fra tutti gli organismi preposti al contrasto uniformando meglio i protocolli tra tutti coloro chiamati a rispondere alle emergenze, dai posti di polizia ai pronto soccorso. Fare rete è strategico per far sentire accolte le donne minacciate con comportamenti violenti, verbali e fisici”.

L’appuntamento per l’inaugurazione della panchina rossa e della targa commemorativa dell’evento è fissato per venerdì 26 novembre alle ore 11:00 presso il parco del Colle Oppio in via della Domus Aurea. Il programma prevede i saluti del segretario generale della Cisl di Roma Capitale Rieti, Carlo Costantini, e il contributo della segretaria, Francesca Coscarella. Ci saranno spazi di riflessione con letture di brani interpretati da Silvia Pasini, mezzosoprano del Teatro dell’Opera di Roma (Rsu Fistel Cisl), le voci delle donne del coordinamento della Cisl territoriale, insieme a un accompagnamento musicale della cantautrice Giulia Calvani, impegnata nei temi del sociale e contro le violenze sulle donne, oltre alle testimonianze delle Istituzioni e delle Associazioni che vorranno partecipare per dare un ulteriore contributo di sensibilizzazione e riflessione. 

 

Fonte: cislromacapitalerieti.it