Sanità, la Fnp fa ripartire la sua Carovana della Salute

Dopo la lunga parentesi dovuta alla pandemia, la Carovana della Salute, voluta e promossa dalla Segreteria Generale della Federazione Nazionale Pensionati della CISL, è pronta a ripartire e a ripercorrere la penisola per andare nelle città, nelle piazze, con aiuti concreti, offrendo un servizio di prevenzione e informazione non solo agli iscritti ma anche alle famiglie. Un progetto, quello della Fnp Cisl insieme all’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – IAPB Italia Onlus) nato con l’obiettivo di promuovere la prevenzione e essere vicini alle famiglie e a coloro che ne hanno più bisogno offrendo la possibilità di visite mediche gratuite, soprattutto alla luce della condizione disastrosa in cui versa il servizio sanitario nazionale. In Italia, infatti, oggi le liste d’attesa sono molto lunghe (quasi due anni per una mammografia, in alcuni casi), e il Covid ha aggravato la situazione: complessivamente, l’anno scorso oltre 4 milioni di italiani hanno rinunciato a cure di cui avevano bisogno (e a cui avevano diritto). Per effetto dell’emergenza sanitaria, i programmi di screening nazionali e le attività ambulatoriali sono in ritardo. A questo si aggiungono le difficoltà economiche che impediscono alle persone di rivolgersi al privato.

Per Emilio Didonè, Segretario Generale della FNP Cisl, “Il Ssn pubblico non si svende ma si difende, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo, caratterizzato da un’emergenza che riguarda i servizi sanitari, a portata di mano per le persone più agiate, ma che taglia fuori coloro che invece vivono condizioni disagiate, impossibilitati a pagare e quindi costretti a rinunciare alle cure. La Carovana della Salute è un contributo di solidarietà concreto, anche per le persone che vivono queste condizioni di disagio o che non rientrano negli screening della propria regione, di accedere a visite specialistiche gratuite.”

“La prevenzione è l’unico modo per rendere sostenibile il nostro Sistema Sanitario Nazionale”, prosegue Mario Barbuto, Presidente di IAPB Italia onlus, “Le malattie che compromettono parte o tutta la vista sono in crescita a causa dell’invecchiamento e minacciano oltre 3 milioni di italiani a rischio di glaucoma, degenerazione maculare e retinopatia diabetica. La mancata applicazione di prevenzione e riabilitazione visiva, rispettivamente a monte e a valle del sistema delle cure, è fonte di cecità e ipovisione evitabili, che generano inutili sofferenze alle persone e aggravano ingiustificatamente la spesa sociosanitaria pubblica.”

La prima tappa della Carovana della Salute 2023, dopo le 18 delle scorse edizioni che hanno percorso oltre 5.900 km, raggiungendo tante città ed effettuando oltre 6.800 visite di diverse specializzazioni mediche, sarà l’8 settembre a Macerata, nelle Marche dove, grazie ad unità mobili (camper allestiti con strumenti per visite specialistiche) o gazebi animati da medici specialistici, sarà possibile effettuare moltissime visite e controlli gratuiti: visite oculistiche, diabetologiche, cardiologiche, ecografia della carotide, della tiroide e dell’addome. Continua così l’impegno della Fnp Cisl che permetterà a tante persone di fare prevenzione gratuitamente e di conoscere il sindacato in una veste nuova, più dinamica, capace d’interagire con la comunità, con un’attenzione particolare ai bisogni fondamentali dei pensionati e dei cittadini.

 

Info: https://www.pensionati.cisl.it/carovana/index.aspx

 

Fonte: pensionati.cisl.it

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00