Nell’incontro tra sindacati e presidente del Consiglio non si è parlato delle ipotesi sulla previdenza che sono sui giornali, “dell’ipotesi di quota 102 non si è parlato, aspettiamo di vedere il testo”. Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra parlando a Radio anch’io aggiungendo che il sindacato “valuterà nel merito ipotesi e novità”.

“Il Governo – ha proseguito Sbarra – conosce nel dettaglio la nostra posizione. Abbiamo posto l’esigenza di un criterio di flessibilità in uscita a partire da 62 anni, di una pensione garanzia per i giovani”. Quanto ai costi della previdenza, Sbarra ha ribadito che “bisogna fare chiarezza: non
c’è un’operazione verità su costi e entrate. Dobbiamo separare l’assistenza dalla previdenza. Così dimostreremmo in Europa di essere in equilibrio”.

“Dobbiamo operare – ha concluso – per rendere più flessibile il muro innalzato dalla legge Fornero: stimoleremmo anche un ricambio generazionale offrendo possibilità ai giovani”

 

Fonte: cisl.it