Roma, 20 ottobre – “Il consiglio regionale ha appena approvato all’unanimità la legge sull’invecchiamento attivo. La nostra lunga battaglia sindacale, condotta con determinazione, ha ottenuto un grande successo”. Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl del Lazio, la Uil del Lazio e le rispettive categorie dei pensionati. “L’approvazione della legge – continua la nota – è un segnale di grande attenzione che la Regione Lazio riserva a una fetta importante di popolazione fatta di anziane e anziani. Da domani saremo impegnati con la Giunta regionale a determinare forme e strumenti che garantiscano interventi di politiche attive per l’invecchiamento, onde migliorare in modo significativo le condizioni di vita degli anziani, e un uso efficace delle risorse stanziate a questo scopo. Si tratta di un primo importante risultato che apprezza una fascia d’età della popolazione così duramente colpita dalla pandemia. Ora deve iniziare una grande stagione di progetti e di azioni sul territorio capaci di allontanare per gli anziani il tempo della non-autosufficienza. È una sfida importante che ci vedrà fortemente impegnati con tutte le istituzioni locali”.

 

Fonte: cisllazio.it